Pulizia del viso quotidiana fai da te; segui 9 semplici passi

Pulizia del viso quotidiana fai da te; segui 9 semplici passi

Consigli utili per una pulizia del viso fai da te in pochi passi

Se la nostra volontà è quella di prenderci cura della nostra pelle, non possiamo fare a meno di affidarci a prodotti naturali e nutrienti e seguire una routine di pulizia del viso tutti i giorni.
Secondo delle statistiche nel mondo della cosmetica, un pubblico femminile e maschile sempre più numeroso valorizza il benessere della pelle, sia per migliorare il proprio aspetto estetico, sia per rallentare il naturale processo di invecchiamento.

A che età iniziare a prendersi cura della propria pelle?

Ovviamente è cosa sana prendersi sempre cura della propria pelle, lavando accuratamente il viso e asciugarlo in maniera appropriata con leggeri tamponamenti. A partire dai 25 anni, è opportuno prendersi cura della pelle del proprio viso più accuratamente, si cosiglia almeno 2 volte al giorno, la sera prima di coricarsi e al mattino prima di iniziare la giornata. Vediamo ora in che modo differiscono i due momenti della giornata,;

Skin care di sera: prepariamo la pelle al rinnovamento cellulare, Scrub e Idratazione sono il segreto di una pelle giovane e luminosa

  1. Removing make-up: Prima di qualsiasi cura cosmetica, ci dovremmo occupare di togliere il make up con un detergente apposito o meglio un tonico che faccia anche da struccante.
    Questa prima fase è importante, perché il trucco portato sul viso per tutto il giorno ha contribuito a catturare e trattenere le impurità.
  2. Scrub: Iniziare qualsiasi trattamento skincare senza aver provveduto prima a fare uno scrub, è un pò come passare la cera ad una bella macchina senza averla lavata prima.
    Lo scrub, rappresenta un primo passaggio fondamentale per liberare la pelle dalle impurità catturate durante tutto il giorno, tanto più se si vive una grande città dove lo smog contribuisce a danneggiare inevitabilmente la pelle. Lo scrub, oltre ad eliminare le impurità, contribuisce a ravvivare il colorito della pelle, affinandone anche la grana, le cellule morte vengono completamente eliminate, così da rendere la pelle stessa più ricettiva ai trattamenti cosmetici successivi.
  3. Siero Viso: Il passo successivo allo scrub, sarà invece l’applicazione di un siero viso se stiamo in una fascia di età che parte da 25/30 anni. Esistono diverse tipologie di sieri a base di lozioni naturali, come ad esempio, il siero viso ad alta concentrazione di bava di lumaca o siero di vipera, i più ricercati al momento grazie alle loro proprietà anti age e di veloce rinnovamento cellulare.
    Ogni siero viso è consigliato di applicarlo alla sera in quanto durante la notte, a causa di un aumento della micro circolazione, esso agisce in profondità nutrendo il derma con maggiore efficacia.
  4. Crema Viso: Se si è soggetti a pelle secca e disidratata, sarà ottimo terminare il proprio skin care applicando subito dopo che il siero si sia assorbito, una crema viso idratante, magari arricchita di acido ialuronico per un’ azione umettante che eviti essiccazione dell’epidermide, mantenendo cosi la pelle idratata per tutta la notte, con dei sorprendenti effetti visibili al mattino. Inoltre, l’acido ialuronico stimola la produzione di collagene, aiutando a connettere gli strati del derma, favorendo cosi turgore alla pelle, rendendola più giovane ed elastica.

Skin care al mattino: 5 passi per garantirsi pelle giovane e protetta tutto il giorno

  1. Lavarsi con acqua fresca: Appena svegli, è bene lavarsi il viso con acqua fresca, in modo da favorire eventuale sgonfiore del contorno occhi. Tamponare dolcemente la pelle del volto fino a totale asciugatura.

  2. Ginnastica del Viso: Solitamente appena svegli ci stiriamo spontaneamente, è una necessità del corpo per riattivarsi prima di iniziare la giornata. Bene! Per il viso non viene di fare la stessa cosa, quindi dobbiamo ricordarci di farlo, mettendoci davanti allo specchio facendo un po’ di smorfie, strizzando forte ogni muscolo: arricciando la fronte, il naso, le labbra, strizzando gli occhi, insomma fare per qualche secondo delle orribili smorfie. Aiuteremo in questo modo a riattivare anche la circolazione del viso.
  3. Siero viso e contorno occhi: Il secondo passo, dopo aver lavato accuratamente il viso e fatta qualche smorfietta, è l’applicazione di un siero viso picchiettando i punti dove sono maggiormente visibili i segni d’espressione e/o le rughe; il contorno occhi è consigliato a chi a segni del tempo molto profondi e chi soffre di occhiaie e borse agli occhi.
  4. Crema Viso: Quando la pelle è soggetta a disidratazione, è bene nutrirla con una valida crema viso che possa mantenere tale idratazione tutto il giorno. Anche in questo caso, troviamo delle testimonianze molto positive su creme viso a base di bava di lumaca arricchite anche con aloe vera, acido ialuronico, coenzima Q10, oppure creme a base di Olio di Oliva, Creme Viso al Siero di Vipera, Creme Viso alla Canapa e tanti altri con estratti Naturali.
    Ovviamente se ci troviamo in un periodo dell’anno caldo e in più siamo soggetti a sudorazione o eccessiva produzione di sebo, basterà l’applicazione del siero, il quale viene subito assorbito in profondità senza dare disturbo in caso di pelle troppo umida.

  5. Make-up: Terminata la nostra skincare routine del mattino, siamo pronti per il make up, assicurando protezione alla nostra preziosa pelle per tutto il giorno.
Please follow and like us: